VISTO DI CONFORMITA’

Siamo prossimi alle dichiarazioni dei redditi, oggi è l’ultimo giorno per inviare le Comunicazioni IVA liquidazioni IV trimestre.

L’Agenzia delle Entrate con la circolare  28/E (link: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/Nsilib/Nsi/Normativa+e+Prassi/Circolari/Archivio+circolari/Circolari+2014/Settembre+2014/Circolare+n.+28E+del+25+settembre+2014/circolare+28_E+del+25+set+2014+%282.pdf) spiega che i contribuenti che vantino crediti superiori a 15.000,00 € e li vogliano utilizzare in compensazione dei propri tributi devono OBBLIGATORIAMENTE farsi a apporre da un Professionista (commercialista, consulente del lavoro, etc.), o da un Società di Servizi (CED, CAF. etc) abilitati, il così detto VISTO DI CONFORMITA’ 

Ma che cos’è il VISTO DI CONFORMITA’ (VdC)?

Il VdC è un’attestazione che il Professionista Abilitato applica dopo un controllo della contabilità del contribuente e ovvero della registrazione a norma dei documenti contabili, dichiarando che il credito che ne scaturisce è formalmente e contabilmente corretto.

Il VdC è obbligatorio per:

  • Modello 730;
  • compensazione orizzontale dei crediti IVA superiori a 5.000,00 euro;
  • compensazione dei crediti relativi alle imposte sui redditi, addizionali, ritenute alla fonte, imposte sostitutive ed Irap per importi superiori a 15.000 euro;
  • esecuzione del rimborso del credito IVA superiore a 30.000,00 euro.

Il Professionista Abilitato è responsabile, quindi, della dichiarazione che lui stesso certificherà, ed ecco perchè l’Agenzia delle Entrate pretende un assicurazione ad HOC con l’obbligo di registrazione negli elenchi di chi è abilitato al rilascio del VdC dell’Agenzia stessa.
Di seguito il link per verificare o cercare il Professionista o la Società di Servizi abilitati:
http://www1.agenziaentrate.gov.it/servizi/abilitati730/

Si fa presente che il nostro Dottore Commercialista è abilitato al Visto di Conformità.

Per info: studiopiatti@dcacommercialisti.it